Codice etico

La possibilità di informare e comunicare – a prescindere dal tipo di informazione che si condivide – costituisce un potere enorme. Oggi questo potere è disponibile a chiunque, ed è una cosa straordinaria, ma penso vada maneggiato con cautela. Personalmente credo che la libertà di informazione – come ogni tipo di libertà – sia sempre da accostare alla responsabilità e all’onestà intellettuale. Se si ha la fortuna di poter creare contenuti informativi attraverso i media, che siano blog, social media, forum o testate giornalistiche, penso sia buona norma adoperare un approccio razionale e obiettivo. Qui di seguito si propone una serie di princìpi, responsabilità e diritti che riguardano chiunque crei e condivida contenuti, in rete e non solo.

Questa lista di 12 norme è tratta dal sito mor10.com ed è aperta a discussioni e modifiche.

Versione riassuntiva:

1 – Dì la tua. È tuo diritto.

2 – Metti in dubbio tutto, anche te stesso.

3 – Informa per il bene degli altri.

4 – Dì la verità, anche se non ti piace.

5 – Dichiara la tua opinione come tale.

6 – Se sei schierato, dillo.

7 – Rivela le tue fonti.

8 – Metti in dubbio le tue fonti.

9 – Dai credito a chi è dovuto.

10 – Preserva il significato come è inteso.

11 – Dai possibilità di parola, anche se non sei d’accordo.

12 – Riconosci, ammetti e correggi i tuoi errori.

 

Versione originale tradotta dal sito mor10.com:

1 – È tuo diritto esprimere la tua opinione. la libertà di parola, di informazione, di pubblicazione ed espressione sono elementi basilari della democrazia. In qualità di creatore di contenuti è tuo dovere adoperare e proteggere questi diritti, sempre.

2 – Sii critico con tutto, anche con te stesso. Il tuo ruolo di creatore di contenuti ti rende parte della creazione del sapere libero e della libera discussione. È tuo dovere guardare con occhio critico a quello che succede nella società e a come i creatori di contenuti – tu compreso – presentano questi eventi.

3 – Usa il tuo potere per proteggere. In qualità di creatore di contenuti puntare il dito contro ingiustizie e negligenze perpetrate a spese di individui o gruppi. Usa questo potere saggiamente.

4 – Dì sempre la verità. Da un grande potere derivano grandi responsabilità. Parole e immagini sono armi potenti che dovrebbero essere usate con la massima cura. Quando pubblichi contenuti, presenta i fatti come sono, anche se non sei d’accordo.

5 – Presenta la tua opinione come la tua opinione. La tua opinione e interpretazione degli eventi è importante e deve essere condivisa, ma non deve mai essere confusa con fatti o dati inconfutabili. Quando esprimi un’opinione o un’interpretazione, che sia tua o di qualcun altro, dichiarala sempre come tale. Non presentare mai opinioni, interpretazioni o congetture come fatti.

6 – Dichiara sempre il tuo schieramento per rimanere indipendente. Per preservare la tua credibilità e integrità come creatore di contenuti, dichiara sempre ogni relazione – che sia finanziaria, personale, politica o altra – al soggetto o argomento che stai presentando. La faziosità, anche solo percepita, ti scredita immediatamente, a meno che non ne avverti della presenza per primo. In termini semplici: se sei affiliato di una parte politica che caratterizza il tuo giudizio, dillo; se sei dipendente di o ricevi denaro dal soggetto di cui stai parlando, dillo; se hai ricevuto un dono o un trattamento preferenziale in cambio di un commento o una recensione positiva, dillo. Facendo queste dichiarazioni la tua opinione ottiene un valore informativo che andrebbe altrimenti perso nel sospetto di favoritismo.

7 – Rivela le tue fonti a meno che ciò non le danneggi. Rivela sempre le tue fonti per assicurare la trasparenza a meno che così facendo tu non le metta in pericolo. Assicurando la trasparenza presti credibilità ai tuoi contenuti e consenti ad altri di approfondire ulteriormente l’argomento.

8 – Sii critico con le tue fonti e ricerca una conferma indipendente. Anche se ti attieni all’etica e non sei fazioso, non c’è garanzia che sia così anche per le tue fonti. Prima di presentare le informazioni come fatti, controlla sempre la credibilità delle tue fonti e ricerca una conferma indipendente di questi fatti. Se non se ne trovano, dichiaralo apertamente.

9 – Dai sempre credito dove è dovuto. Dai un’appropriata attribuzione quando usi, citi o basi i tuoi contenuti sul lavoro di altri. Insomma presenta le citazioni come citazioni, collegamenti agli articoli originali, dai a foto e illustrazioni credito del creatore originale, ecc.

10 – Preserva sempre il significato inteso di una data affermazione. Quando citi o presenti con parole tue una dichiarazione assicurati sempre che passi il significato di tale dichiarazione come inteso originariamente. Non cambiare o modificare mai un’affermazione in maniera da sovvertirne il significato originale.

11 – Dai al tuo oppositore la possibilità di rispondere. Il fondamento proprio di una discussione aperta è consentire a entrambe le parti di dare voce alle loro opinioni. Consenti sempre al tuo oppositore un’opportunità di presentare la questione da un punto di vista avverso.

12 – Ammetti e correggi i tuoi errori immediatamente. Quando si rivela un’inesattezza o un errore nei tuoi contenuti – che lo scopra tu o ti venga segnalato da terzi – provvedi a correggere immediatamente e dichiaralo per assicurarti che anche coloro che hanno basato le loro opinioni e i loro contenuti sulla base di quelle informazioni inesatte possano fare le dovute correzioni. È tuo dovere sostenere la verità e presentare i fatti anche se questo significa ammettere che hai avuto torto.

Per visionare il contenuto originale e una versione ancora più approfondita del testo guardare qui (in inglese).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 Commenti su

Codice etico